Loading...

OGGI VISITA ALLA GRAVINA SOTTERRANEA

Gravina, città pugliese ricchissima di bellezze naturali grazie alla sua posizione strategica, vanta una storia antichissima, infatti risulta essere abitata già dal Paleolitico.

Subì l'occupazione dei greci, dei visigoti e dei romani. Fu elevata da Federico II di Svevia che la definì' "GIARDINO DELLE DELIZIE" e ne fece la sua residenza prediletta. La città di Gravina fu protagonista delle vicende storiche dell'800, inizio 900 e contribuì moltissimo all'unita' di Italia con i suoi patrioti tant'è che nella villa Comunale è dedicato un monumento dei Caduti. Ancora oggi, in coincidenza dell'anniversario della Liberazione, prende luogo l'antichissima Fiera di San Giorgio che si ripete dal 1294.

È ricchissima di chiese, ma è il Castello di Gravina, voluto da Federico II il suo fiore all'occhiello. Le sue tradizioni agroalimentari offrono pietanze uniche: la focaccia di San Giuseppe, la soppressata, la pinzitella, calzoni e calariello ne sono solo alcuni esempi.

Gravina, inoltre, accoglie i suoi turisti con un ricco calendario di eventi: i falò di San Giuseppe, le processioni durante la Settimana Santa, il Murgia Film Festival, il Raduno Internazionale del Folclore e quello dei Cortei Storici sono sicuramente i più belli e importanti.

Gravina Sotterranea è una tappa obbligatoria per chi decide di visitare la città murgiana. Lo spettacolare reticolo sotterraneo che si snoda dei meandri cittadini è un patrimonio raro se non unico nel suo genere. Queste opere di grande ingegneria civile sono state lasciate in abbandono per molto tempo fino a quando sono state recuperate e date a nuova vita dall'omonima associazione.