Loading...

II edizione del "Gala internazionale SALTO CON L'ASTA AL CASTELLO

Presentata a Barletta la II edizione del "Gala internazionale SALTO CON L'ASTA AL CASTELLO - Città di Barletta 2022", in programma sabato 18 giugno 2022 alle ore 20,00 nella spettacolare cornice del Castello di Barletta (BT). 

È stata presentata ieri nel dehor dell’hotel La Terrazza a Barletta la II edizione del "Gala internazionale SALTO CON L'ASTA AL CASTELLO - Città di Barletta 2022". Molte le anticipazioni per l’evento sportivo serale in programma per sabato prossimo nella spettacolare cornice del Castello di Barletta (BT). 
La manifestazione, organizzata dal Gruppo Sportivo AVIS Barletta in collaborazione con ASD "IoCorro", vede Eusebio Haliti e Lorenzo Giusto, rispettivamente in qualità di responsabile organizzativo e tecnico e gode dei patrocini di Patto educativo provinciale, Regione Puglia, Città di Barletta, Sport e Salute, FIDAL e CONI Puglia.
Questo secondo evento di caratura agonistica rientra nel ben più articolato calendario di eventi “19”72 Un anno di Atletica", cominciato lo scorso 25 marzo al teatro Curci di Barletta con l’appuntamento culturale I Dialoghi dell’Atletica, la rievocazione dei XXII Giochi Olimpici di Mosca del 1980, in occasione del settantesimo anniversario della nascita di Pietro Mennea, e si concluderà l’11 settembre con il Mennea day allo stadio comunale Puttilli. 
«Due le novità essenziali dell’edizione 2022» – sottolinea Lorenzo Giusto, promotore dell’atletica leggera, con all’attivo l’organizzazione di ben 5 edizioni biennali (a partire dal 2010) del Meeting Internazionale del Salto con l'Asta in Piazza -Jumping in the Square. «La prima che finalmente, dopo la pandemia che ha allentato la sua corsa, la manifestazione sarà aperta al pubblico, la seconda che sarà tutta al femminile, con atlete di caratura nazionale ed internazionale. Tra queste spicca la nazionale portacolori dei Carabinieri Roberta Bruni con un personale di mt. 4,70, che ha partecipato all'ultimo "Golden Gala Pietro Mennea 2022" a Roma, e proprio l’altro giorno a Innsbruck in Austria, nel Golden Roof Challenge, ha vinto la gara con 4,66. A Barletta la Bruni proverà a stabilire il record italiano. Così come un’altra atleta in gara, di nazionalità ucraina, Yana Hladiychuck del 1993, con un personal best mt. 4,61, che ha gareggiato negli ultimi Mondiali Indoor di Belgrado, tenterà di stabilire il record ucraino». 
Un’attenzione particolare poi spetta all’atleta Great Nnachi, di origini nigeriane, del Cus Torino, classe 2004, con un personal best di mt. 4,07. Campionessa italiana Indoor Juniores sia nell’asta che nei 60 mt. negli ultimi campionati di febbraio 2022, nominata dal Presidente Sergio Mattarella Alfiere della Repubblica. Nonostante il prestigioso riconoscimento, è ancora in attesa di ricevere la cittadinanza italiana. In gara in totale 9 atlete tra cui l’americana Kate Dalily e la svizzera Lea Bachmann. L’astista elvetica superò proprio a Barletta nel Galà dello scorso anno il suo personal best di mt. 4,35, stabilendone un altro di 4.38 metri, che le valse la vittoria. 
Nell’idea degli organizzatori c’è la forte determinazione di promuovere l’atletica pugliese, avendo riservato la possibilità di partecipare al Galà internazionale a delle atlete della regione. In conferenza, infatti, a indossare la maglia dell’evento, sono state le astiste Federica Triunfo, classe 1996, foggiana della U.S. Foggia con un personal best mt. 3,90, 3ª classificata recentemente agli Universitari di Cassino, ha partecipato a tutti i campionati italiani di categoria. E la tarantina Francesca Semeraro, del 1997, dell’Atletica Locorotondo con un personal best di mt. 4,20. Primatista regionale, pluricampionessa nelle categorie giovanili, ha partecipato ad incontri internazionali, vestendo la maglia Azzurra, era in gara nell’edizione 2021 del Galà a Barletta. 
«Non dimentichiamo - sottolinea Davide Colella, capo settore salti in elevazione della FIDAL Puglia – che questo tipo di manifestazioni vanno proprio nel segno della ‘Street atletica’, che la Federazione a livello nazionale e locale sta perseguendo, ovvero organizzare e sostenere una serie di eventi in piazza, popolari, che possano avvicinare i giovani al mondo dell’atletica. La Puglia – conclude Colella – ha tre grandi scuole di Salto con l’asta a Foggia, Trani e Taranto, che negli anni hanno sfornato atleti di caratura nazionale e internazionale, come ad esempio Francesca Semeraro e Luigi Colella (Fiamme Gialle) con un personal best di 5,53 stabilito a Foggia. Nei campionati italiani assoluti a Rieti, svoltisi dopo una challenge di qualificazione a Firenze, tre sono gli atleti della stessa specialità “Salto con l’asta”: la stessa Francesca con il fratello Luca Semeraro e Federica Triunfo di Foggia. 
«Questo è un bel momento per l’atletica nella città della disfida - commenta Eusebio Haliti, direttore sportivo dell’Avis Barletta e organizzatore dell’evento -, vorrei ricordare che il gruppo sportivo, nel cui blasone basta citare il nome di Pietro Mennea, vanta due atleti nella Diamond League in due discipline diverse: Marn Peter nei 5.000 metri e l’astista brasiliano Thiago Braz». Quest’ultimo è sicuramente il colpo dell’anno del GS Avis, medaglia d'oro olimpica nel salto con l'asta a Rio 2016, primatista olimpico con 6,03 metri, e bronzo ai giochi di Tokyo dello scorso anno.
Presenti in conferenza anche l’atleta olimpionica di Rio 2016 Veronica Inglese che ha sottolineato come «Barletta debba farsi vetrina dello sport e cogliere le potenzialità di questo sport spettacolare come il salto con l’asta e gli sforzi organizzativi di Haliti e Giusto vanno sicuramente in questa direzione». Le hanno fatto eco le parole di Marcello Degennaro, referente per la sesta provincia pugliese di Sport e salute, nuovo organismo del CONI (destinato esclusivamente alla preparazione olimpica), azienda pubblica italiana che si occupa dello sviluppo e della valorizzazione dello sport in Italia. Secondo Degennaro, infatti, dobbiamo sfruttare l’onda lunga delle recenti vittorie olimpiche e Barletta, in particolare, deve riprendersi la scena che le spetta di diritto nel segno del grande Pietro Mennea. 
L’appuntamento è per il prossimo sabato, 18 giugno, nel superbo Castello Svevo della Città della Disfida per lo spettacolare Galà internazionale Salto con l’asta, città di Barletta 2022.

Tutte le informazioni su: www.meetinglafrecciadelsud.it