Loading...

CARL ORFF MUSIC FESTIVAL 2019: PRESENTATA LA XIII EDIZIONE

Nomi prestigiosi della musica classica mondiale, ensemble inediti o prime esibizioni in Italia, composizioni originali in anteprima e attenzione alle giovani eccellenze musicali pugliesi: sul finire dell'estate torna anche per il 2019 il "Carl Orff Music Festival", uno tra i più qualificati festival di musica classica da camera italiani, organizzato dall'Associazione Artistica Musicale Carl Orff, con il patrocinio dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Putignano, il sostegno del Club Imprese per la Cultura Confindustria Bari-BAT e da quest'anno con la prestigiosa partnership del Conservatorium van Amsterdam.

 
Il Festival, giunto quest'anno alla sua XIII edizione, si terrà come sempre a Putignano dall'1 all'8 settembre con un evento di presentazione giovedì 29 agosto.

Ad affiancare nella direzione artistica il maestro Vito Amatulli, sarà quest'anno la concertista internazionale Jelena Ocic, che sostituisce il maestro Michael Flaksman alla guida del festival per tutte le prime dodici edizioni.

Nel cast di quest'anno tra gli altri: il violinista Gernot Suessmuth, il violista Felix Schwartz, il pianista Josè Gallardo e il compositore Ivano Tria.

Particolarmente atteso l'appuntamento dell'1 settembre coprodotto dal Festival con il Conservatorium van Amsterdam: un rarissimo ensemble di otto violoncelli, i migliori allievi del conservatorio olandese guidati da Jelena Ocic, si esibirà in un programma estremamente ricercato con musiche di S. Rachmaninov, M. Bruch, D. Popper, P. Casals, Luiz Bonfá, H. V. Lobos.

Il cartellone della tredicesima edizione è stato presentato questa mattina a Bari nel corso di una conferenza stampa presso il Teatro Kismet, alla presenza, tra gli altri, della Sindaca di Putignano Luciana Laera, dell'Assessora alla Cultura del Comune di Putignano Rossana Delfine, della Coordinatrice del Club Imprese per la Cultura Confindustria Bari-BAT Mariella Pappalepore e del Direttore Artistico del Carl Orff Music Festival Vito Amatulli.