Loading...

Gelate e Xylella, Confagricoltura Bari: No al disegno di legge, serve misura urgente.

Gelate e Xylella, Confagricoltura Bari: “No al disegno di legge, serve misura urgente. Il governo sostenga l’azione del ministro Centinaio”

Il DL sulle emergenze, climatiche e fitosanitarie, che interessano la Puglia sarebbe stato accantonato e si parla di un disegno di legge che dovrebbe affrontare le stesse problematiche ma, purtroppo, con tempistiche decisamente più lunghe.

"Confagricoltura Bari-Bat - commenta il presidente Michele Lacenere - che da mesi combatte perché vengano riconosciuti i punti cardine di una vertenza dai risvolti drammatici per l’economia olivicola regionale, esprime la propria decisa contrarietà ad una ipotesi che, di fatto, smentisce gli impegni presi con la Puglia dall’intera compagine Governativa. Pur consapevoli dell’impegno che il MIPAAF sta profondendo nel raggiungere un obiettivo, disegnato e condiviso con le OO.PP agricole, avente come unico scopo il sostegno delle aziende gravate da criticità oramai insopportabili, non possiamo fare a meno di evidenziare l’estrema pericolosità sociale, e le ricadute conseguenti sull’ordine pubblico, di ulteriori ritardi all’approvazione di un provvedimento che immediatamente dia respiro e ristoro alle aziende colpite".

Per questi motivi, Confagricoltura Bar-Bat sollecita "l’intera compagine governativa - conclude Lacenere - affinchè venga sostenuta, su tutti i fronti, l’attività legislativa del ministro Centinaio, volta a sostenere le aziende indebitate e a velocizzare le operazioni di contrasto alla Xylella fastidiosa, che non può essere bloccata da meri giochetti politici e da ricerca di spazi di consenso presso quelle frange del negazionismo, che non è ambientalismo ma che spesso viene erroneamente inquadrato come tale, che in ogni modo cercano di frenare le uniche azioni serie di contrasto al batterio".