Loading...

VIII MEMORIAL "SERGIO DE GENNARO": intervista ad uno dei vincitori

I fornelli dell’Istituto alberghiero di Molfetta si sono accesi per l’ottava edizione del “Memorial Sergio De Gennaro”, organizzato dall’Associazione Cuochi Baresi che si è tenuto il 6 marzo.
 
La sfida, a cui gli alunni, dal terzo al quinto anno degli Istituti alberghieri del territorio han preso parte consisteva nella preparazione di un antipasto e un dolce al piatto, entrambi realizzati con prodotti tipici del territorio. 
 
A decretare i vincitori una giuria di esperti e chef stellati che hanno esaminato i piatti seguendo le normative internazionali, quindi non solo valutando l’impiattamento e il gusto, ma anche tecnica e preparazione. È stato un banco di prova per i giovani allievi importante sia per la possibilità di confrontarsi con altri colleghi, sia per la possibilità di mettere in pratica quanto appreso durante gli studi.
 
Noi di Viaggiamagusta abbiamo intervistato uno dei vincitori della medaglia d’oro: Leonardo De Palma, 17 anni, molfettese, al 4°anno del corso di “cucina” presso l’istituto Alberghiero di Molfetta.
 
Ciao Leonardo, complimenti per il risultato, come si chiamava il tuo piatto? 
- il piatto che ho realizzato si intitola “La mia terra”.
 
Da cosa era composto?
- Ho realizzato un purè solido di fave e limone, montato con olio extravergine d’oliva realizzando una “L”. Con uno stampo in silicone ho preparato il pavé di rape ed ho aggiunto sopra di esso un crik crok di patate e lampascioni in foglia di riso al cuore di vin cotto. (vedi immagine in copertina).
 
Sulla purea ho aggiunto lo sgombro marinato ed infornato il tutto a 60°C per 30 minuti. Al termine ho decorato il piatto con delle cimette di rapa sbollentate, pomodorini gialli, cipolle rosse disidratate e micro verdure.  
 
Dopo questa competizione ne hai altre in programma?
- Per ora in programma non ci sono altre gare, ma se ce ne saranno mi preparerò e le affronterò con la stessa determinazione. Ringrazio lo Chef Domenico Lampedecchia (qui con me in foto) che mi ha aiutato, in qualità di tutor, nello studio, finché realizzassi al meglio questa competizione.
 
Hai svolto già qualche esperienza lavorativa? 
- Si, ho fatto uno stage a gennaio del 2017 in Trentino per due settimane e l’estate scorsa ho lavorato in un villaggio turistico a Salve  in  provincia di Lecce. Al momento lavoro con lo Chef Lampedecchia nel suo ristorante di Bisceglie. 
 
Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
- Innanzitutto finire gli studi e continuare il lavoro in questo ambito, la cucina, approfondendo sempre di più la mia formazione per  fare  carriera in questo settore.
 
Allora non ci resta che augurarti un forte: in bocca al lupo Leonardo!